Menu Chiudi

TIMESLIPS GIALLO ORO

TIMESLIPS: NARRAZIONE CREATIVA

con Luca Carli Ballola

25 giugno 2022, 10:00

TimeSlips è un metodo per favorire la comunicazione fra le persone con demenza e chi se ne prende cura. Parte dalla considerazione che spesso, a causa della progressiva perdita di memoria, sollecitare o stimolare una pwd a ricordare può essere frustrante, e alla fine controproducente: invece di un recupero o mantenimento delle capacità mnemoniche, assistiamo a una sempre maggiore sfiducia nelle proprie capacità, e a una conseguente diminuzione dei tentativi di comunicazione e di relazione. Anche il familiare finisce per sentirsi impotente. È importante allora modificare le proprie aspettative e adottare modalità comunicative che tengano conto della situazione. TimeSlips propone incontri di narrazione creativa a partire dallo stimolo offerto da un’immagine, seguendo indicazioni precise. Poiché nel processo creativo non ci sono risposte giuste o sbagliate, inventare storie consente a ciascuno di partecipare, nonostante le difficoltà di memoria o di linguaggio, senza sentirsi giudicato. ‘Dimentica la memoria: prova con l’immaginazione!’ è il motto di TimeSlips: un metodo semplice, formulato in maniera chiara, fondato su pochi principi-chiave, che ciascuno può apprendere e applicare con risultati spesso inattesi. Le storie create sono piene di fantasie poetiche che riflettono i desideri, le paure, le speranze, i sogni e ci concedono una rara possibilità di capire come i partecipanti vedono il mondo, rivelando una insospettata consapevolezza.

Luca Carli Ballola è educatore dal 1989, opera interventi di animazione sociale e attivazione culturale, sulla scorta della sua formazione ed esperienza teatrale. Dal 2005 lavora con le persone Anziane Fragili e con demenza, come animatore alla RSA ‘V.Chiarugi’ di Empoli. Nel 2008 apre il primo Caffè Alzheimer a Firenze, ospite della libreria LibriLiberi (http://www.libriliberiofficine.it/…/libero-caffe…/). L’anno seguente introduce in Italia il metodo TimeSlips (www.timeslips.org). Dal 2011 collabora con i dipartimenti educativi di Palazzo Strozzi e altri musei toscani per progettare e condurre programmi per le persone con demenza, ed è membro dell’équipe di Coordinamento del Sistema Musei Toscani per l’Alzheimer (www.museitoscanialzheimer.org). Collabora all’organizzazione dell’Alzheimer Fest. Fa parte della reteAnimatori Empolese/Valdelsa e dell’associazione Anna, nata per creare reti sociali che siano punti di riferimento per le persone anziane.